"A volte non ti accorgi nemmeno che qualcosa è cambiato.Credi di essere sempre tu e che la tua vita sia sempre la tua vita. Invece un giorno ti svegli, ti guardi intorno e non riconosci niente, assolutamente niente."
— Grey’s Anatomy. 


"Esercitati a distaccarti da tutto ciò che temi di perdere."
— { Star Wars: Episodio III - La vendetta dei Sith | Maestro Yoda } 




"Never let anyone decide what you can or cannot be"
{ web } (via random2quote)




"Le persone creano muri intorno a loro quando ne hanno avuto abbastanza di star male"


"Osservate con quanta previdenza la natura, madre del genere umano, ebbe cura di spargere ovunque un pizzico di follia. Infuse nell’uomo più passione che ragione perché fosse tutto meno triste, difficile, brutto, insipido, fastidioso. Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un’eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della Follia."
— Erasmo da Rotterdam


"Il disordine è la gioia della fantasia."
— Gianni Mura


"When you love something, you don’t threaten it. You don’t punish it. You fight for it. You take care of it. You put it first."


"Ci innamoriamo di ciò che ci manca."


"Il mio insegnamento è semplicissimo, dritto al punto essenziale:
vivi momento per momento, muori al passato, non proiettare alcun futuro… godi il silenzio, la gioia, la bellezza del qui e ora."
Osho 


"nulla ci perseguita quanto ciò che non diciamo"


"Ci sono fra i ricordi d’ogni uomo, cose che non si raccontano a tutti, ma appena agli amici. Ce ne sono altre che neanche
agli amici si raccontano, ma appena a se stessi, e per di più sotto suggello di segreto. Ce ne sono, infine, altre ancora che persino a se stessi si ha paura di raccontare, e di tali ricordi ogni uomo, anche ammodo, ne mette insieme parecchi."
Fëdor Dostoevskij 


"Ed è strano.
Ci illudiamo con poco.
Un messaggio, uno sguardo, una telefonata, un ‘ciao’, un cuore, una ‘buonanotte’, un ‘buongiorno’, una lettera, un’attenzione in più.
Ci illudiamo facilmente.
E fa male."